I candidati – elezioni 2017

fra-meni

Sono Francesca Menichino.   Tre anni fa ho accettato di essere uno strumento del Progetto Politico del M5s per il Comune di Amantea.   Sono diventata un consigliere comunale e per due anni e mezzo ho fatto solo il mio dovere di proposta e di controllo. Ho costantemente informato la cittadinanza di quello che accadeva nel Palazzo di Città, anche e soprattutto quando quel Palazzo che dovrebbe essere la casa di tutti ci mostrava i segni della sua chiusura e della sua arroganza. Ho visto con i miei occhi comportamenti violenti, discriminazioni, abusi e illegalità e ho denunciato ciò che doveva essere denunciato.

Ma ripeto questo era il mio dovere.

Tante volte ho pensato di lasciare, quando hanno cercato di intimidirmi facendomi richieste risarcitorie, quando non si è trovata la mia querela in Procura, e quando qualcuno dei nostri ha lasciato il Progetto. Ma non l’ho mai fatto.  Mentre l’amministrazione mostrava tutto il peggio di sé io mi domandavo cosa avrei fatto dopo, quel dopo che era sempre più vicino. Continuare? Lasciare? Andare altrove? “Tu puoi fare quello che vuoi…” mi dicevano. Oggi io sono qui ad Amantea e sono candidata a sindaco della mia città, perché ho fatto esattamente quello che volevo: dare coerenza al mio impegno e alle mie lotte, e continuare a mettermi al servizio di questa città, per me l’unico senso del mio impegno.  Oggi nel 2017 ad Amantea non c’è solo un elezione comunale. C’è un appuntamento con la Storia che riguarda tutti, tutta la Calabria ed il futuro. Oggi si deve scegliere se vogliamo rimanere nella melma o se vogliamo scegliere la libertà e la dignità. Sarà faticoso e lungo il cammino verso il futuro, e tutti i cittadini dovranno fare la loro parte in un equilibrio rispettoso tra diritti e doveri. Ma è l’unica strada possibile e sarà bello percorrerla insieme.

Qualcuno ci ha descritto come una Rivoluzione, e ha detto che per votarci i cittadini di Amantea dovrebbero essere dei rivoluzionari.

Sono d’accordo purché la nostra rivoluzione sia pacifica e si fondi sull’amore. L’amore per il territorio, per i futuri cittadini, oggi figli e nipoti, privi del diritto di voto.

Anche per loro NOI siamo chiamati a scegliere.

 

gianni-bennardo-2

Sono Giovanni Bennardo. Ho 54 anni e vivo in questa splendida cittadina da 25.  Sono un commerciante felice della scelta fatta tanti anni fa ed oggi, dopo anni di sostegno al MoVimento 5 stelle mi candido al fianco di Francesca Menichino.  Consapevole delle innumerevoli problematiche che Amantea sta attraversando, sono comunque certo che un’amministrazione senza vincoli e ricatti, può far rinascere questa splendida cittadina tirrenica per noi e per le generazioni future.

Con un voto coraggioso, si può cambiare il passo e mettere in moto il cambiamento!!!

francesca-sicoli

Ciao sono Francesca Sicoli e sono di Amantea. Nata e cresciuta tra le vie del centro, per poi andare ad esplorare “selvaggiamente” il fiume Oliva risalendolo a carponi o con la bici e continuare le mie scoperte per l’hinterland con tutti i mezzi a due ruote (e a quattro e più poi) possibili e immaginabili. Ho vissuto pienamente gli ultimi anni d’oro della nostra cittadina, tra bagni in un mare pulito e cristallino, serate estive piene di turisti e un’economia florida. Arriva poi la maturità e mi trasferisco a Roma per studiare con un entusiasmo tale che mi ha permesso di raggiungere tutti gli obiettivi prefissati sia in ambito lavorativo che personale: divoro praticamente la capitale inondata dalla sua bellezza e dalla sua immensità. Ovviamente il mio scooter mi segue e questo mi permette di imparare a conoscere la città come le mie tasche.

Non con pochi sforzi, ma con tanta caparbietà mi introduco nel mondo del lavoro televisivo, prima locale con la prima emittente regionale T9, e poi nazionale, lavorando per produzioni Rai e LA7. Fino a quando non faccio ritorno nel mio paese di origine e per cambiare totalmente stile di vita. Inizia il mio lavoro di filmmaker indipendente che mi porta a viaggiare per la Calabria e all’estero e ad incontrare sempre più persone forti e coraggiose che portano avanti lotte per il territorio e per la difesa delle bellezze umane e naturali. Oggi mi trovo come tre anni fa al fianco di Francesca Menichino e di un gruppo straordinario a concorrere per questa tornata elettorale. Tanti i progetti e le idee per Amantea, tanto l’amore per la sua ricca cultura dimenticata e martoriata dall’incompetenza e dall’ignoranza e tanta la voglia di ricostruire la reputazione di un territorio quasi interdetto (ingiustamente) da tutti i canali di comunicazione turistici, culturali e sociali.

Sono le persone che cambiano il corso degli eventi e sono le persone che decidono cosa vogliono della loro vita e del luogo in cui vivono. Noi sappiamo chiaramente cosa vogliamo per Amantea e sappiamo che sarà bellissimo farne parte!

 

gianni-pagliaro

Mi chiamo Gianni Pagliaro, ho 39 anni, convivo con la mia compagna Laura, sono padre di 3 figlie e vivo ad a Amantea dalla nascita.   Provengo da una famiglia umile, e per questo già da piccolo ho pensato di responsabilizzarmi, iniziando a lavorare così da non pesare sulle spalle della mia famiglia. Ad oggi sono titolare di una piccola impresa artigiana. Seguo le problematiche che ci affliggono  sia a livello sociale che lavorativo e probabilmente sono state queste situazioni e le mie esperienze di vita a farmi partecipare a questa tornata elettorale con il M5s, dopo anni da attivista.

Desidero contribuire fattivamente alla realizzazione del nostro progetto elettorale, partendo dall’ascolto dei cittadini che vivono quotidianamente realtà di forte disagio.

 

francesco-provenzano

Mi chiamo Francesco Provenzano ma tutti mi chiamano Franco. Se l’esperienza elettorale mi restituisse almeno il mio nome di battesimo che mi piace tanto sarebbe già un bel risultato. Scherzo, ovviamente. L’ambizione è ben altra ed è quella di rendermi utile alla valorizzazione delle risorse della nostra città  trascurate da chi pur avendo ottenuto la fiducia dei cittadini invece di mettersi al servizio della città si è servito della città per curare gli interessi della propria clientela elettorale, della propria famiglia, suoi personali. Ma, andiamo per ordine.

Emigrante “per forza”. Nella seconda metà degli anni ’60 non c’era ancora “Arcavacata” e la Calabria era uno dei territori assistiti dalla “Cassa per il Mezzogiorno”, uno degli strumenti più efficaci di raccolta del consenso elettorale da parte della Democrazia Cristiana.   Lo studio e quindi l’Università era ancora l’unico “ascensore sociale” a disposizione di chi, come me, apparteneva ad una famiglia molto modesta sul piano economico-sociale.  Quindi Laurea in Scienze Politiche alla “Sapienza di Roma”. “Stage” aziendale di sei mesi a Parigi, rientro in Italia ed ingresso al Banco di Roma. Dopo 18 mesi, al conseguimento del  “Diploma di qualificazione bancaria” e successiva assunzione e attribuzione di “procura” il “gran rifiuto”. Lascio la banca per “soffiare a pieni polmoni” sul  grande fuoco del cambiamento culturale, socio-economico e politico che in quegli anni aveva investito tutto il mondo occidentale a partire dal maggio francese del 1968.  Dopo alcuni anni, quando quel fuoco si è assopito, ho ripreso il percorso professionale interrotto. Dieci anni in Associazione Bancaria Italiana dove in qualità di Responsabile dei Sistemi di Pagamento ho partecipato alla nascita della carta “Bancomat” come carta di prelievo sugli ATMs e, soprattutto, contribuito alla nascita della prima carta di credito interbancaria “Cartasì” emessa dalla Servizi Interbancari. Quindi, 5 anni in “Cartasì” come Responsabile delle Relazioni Internazionali.  Ideatore e “Project Manager”,  della carta di credito Unicard/VISA per conto della Lega delle Cooperative.  Ritorno in Cartasì per altri 5 anni come Direttore Commerciale.  Direttore Generale in Diners’ Club. Direttore Divisione Monetica in URMET Telecomunicazioni.  Attualmente Consulente di Monetica.

L’impegno in politica con il Movimento 5 stelle è il tentativo di superare lo scetticismo diffuso che si rifiuta di operare distinzioni (“sono tutti gli stessi”) e nel contempo quella sorta di determinismo antropologico per cui al governo della cosa pubblica, e della nostra città in particolare, da alcuni decenni si avvicendano soltanto i peggiori. La situazione drammatica in cui versa attualmente la nostra cittadina ha nomi e cognomi a tutti noti.  Il Movimento 5 stelle non ha  mai governato per cui, per definizione, non può essere coinvolto in alcun modo nel dissesto. Ha semmai cercato di contenerne la portata denunciando per tempo la china sulla quale la nostra cittadina stava scivolando.

Ai cittadini la scelta che, in teoria, non è stata mai tanto facile come quella che si dovrà operare l’11 giugno 2017.

Il Lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sè e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa ( Art. 36, I° comma, Costituzione della Repubblica Italiana). 

 

vincenzo-ianni

Sono Vincenzo Ianni detto Renato, pensionato delle Ferrovie dello Stato. Faccio il nonno e mi piace dilettarmi in cucina e  curare il mio orto. Sono attento ai bisogni della mia Amantea e vorrei rendermi utile affinché ci sia più ordine, più pulizia e rispetto per tutto quello che ci circonda. Il mio desiderio è quello di rivedere Amantea tornare allo splendore di un tempo!  Vorrei che i miei concittadini ritornassero ad avere fiducia nelle istituzioni! E se penso ai miei figli e ai miei nipoti vorrei  un futuro migliore per noi tutti, ma in particolare per le nuove generazioni.

 

anna-la-barberaMi chiamo Anna La Barbera sono nata a Cosenza l’11 aprile 1989 da mamma calabrese e papà siciliano, avevo solo due anni quando ci siamo trasferiti in Toscana vicino Firenze per il lavoro di mio padre, e lì siamo rimasti per circa tre anni. Tornati in Calabria, la mia famiglia si è stabilita ad Amantea,  paese d’origine di mia madre,  ho conseguito la maturità presso  il Liceo Artistico di Catanzaro; poi mi sono trasferita a Napoli dove ho conseguito la laurea triennale in Conservazione e Restauro, presso l’Accademia di Belle Arti, a termine della triennale mi sono trasferita a Venezia iscrivendomi all’Università di Ca’ Foscari, e conseguendo la laurea magistrale in Storia delle arti e conservazione dei beni artistici. Dopo gli studi ho lavorato come office worker presso una nota casa di moda italiana sempre a Venezia. Circa tre anni fa mi sono sposata e attualmente vivo ad Amantea. Tutto quello che sono oggi, lo devo alla mia famiglia grazie ai forti valori che mi ha trasmesso. Tra questi valori anche quelli che oggi mi conducono a essere parte del progetto del M5s per il Comune di Amantea in queste elezioni del 2017.

 

nicola-defina

Mi chiamo Nicola Defina, sono nato ad Amantea 46 anni fa e da sempre qui residente.  Sono artigiano vetraio e poi commerciante.  Mi interesso di politica quel tanto che basta per capire che purtroppo in questo ambiente è tutto marcio e che i nostri precedenti amministratori hanno fatto di tutto per allontanare la gente onesta dalla politica al fine di poter esercitare i loro comodi senza essere ostacolati da nessuno. Trattasi di “sistema politico” a tutti gli effetti che solo un progetto politico targato M5s può scardinare sia in ambito nazionale che in quello comunale. Negli ultimi tre anni come forza di opposizione nella passata amministrazione abbiamo dato il massimo, lo dimostrano i fatti e la grande stima ed incoraggiamento a “non mollare mai” che il gruppo M5s Amantea “capitanato” dalla nostra portavoce Francesca Menichino riceve quotidianamente dai propri concittadini.  Non c’è più tempo: questa volta Amantea dovrà decidere da che parte stare e dimostrare che la il rispetto delle regole non fa paura.

Dateci una mano, abbiamo bisogno di voi!

 

foto-daniela Sono Daniela Calvi nata a Napoli. Vivo e lavoro ad Amantea da 20 anni.
Svolgo la professione di fisioterapista presso l’Azienda Sanitaria locale di Amantea sin dal 2001.
Da un po’ di anni cerco di capire come la politica si esprime nel nostro bel Paese, e dal 2013 seguo con interesse i principi fondanti del Movimento 5 stelle;  il Movimento parla di politica, quella vera, al servizio dei cittadini tutti e non fatta, come sempre, di abusi, corruzione e pressapochismo .
Ho deciso di  iscrivermi al Movimento 5 stelle e anche di candidarmi qui ad Amantea perché è ora di attivarsi in prima persona  per dare un monito e anche per motivare tanti altri a farlo, perché è giunto il momento di non stare più a guardare!
Si può  cambiare.
Lavoriamo insieme per il nostro futuro!

 

Sono Massimo Scudiero. 

Quello che voglio comunicare ai miei potenziali elettori è racchiuso in due parole: YA BASTA.

Non potranno accampare scuse!

 

 

 

 

Mi chiamo Vanessa Groe, ho 22 anni e sin da bambina ho mostrato un particolare interesse per il canto ed il disegno che col passare del tempo vorrei approfondire e migliorare. Per adesso, mi diletto a cantare alle serate organizzate con karaoke e fare lavori di grafica quando me lo chiedono. Il M5s è per me prendere coscienza della politica del mio paese, conoscere ancor di più Amantea, ma soprattutto far capire e capire come siamo e come ci sentiamo noi ventenni.   Credo fermamente nel futuro e nella sana politica e metterò a disposizione tutte le mie forze per far sì che questo si realizzi.

 

gino-fascetti Mi chiamo Gino Fascetti, ho 46 anni e dopo la maturità scientifica ad Amantea mi sono laureato in scienze motorie nel 1994 a Catanzaro con il massimo dei voti. Successivamente ho frequentato il corso di laurea in Ingegneria Informatica a Cosenza con eccellenti risultati, poi nel 1996 ho vinto il concorso per Ufficiale di Complemento dell’Esercito, nel 1997 il concorso in rafferma biennale e nel 1999 il concorso di Ufficiale in servizio permanente. Attualmente sono un Ufficiale Superiore, mi occupo di Logistica e grazie al mio lavoro ho avuto modo di conoscere molte realtà come Roma, Messina, Aosta, Torino, Bari, Lamezia Terme e Napoli. Ho praticamente visitato quasi tutta l’Italia isole comprese e ho lavorato anche all’estero in contesti internazionali e più precisamente in Kosovo, Grecia, Macedonia, Libano e Norvegia. Sono sempre stato residente ad Amantea tranne un breve periodo. Ho vissuto un’esperienza elettorale lo scorso anno a San Pietro ma ne sono rimasto deluso e mi sono reso conto che il MoVimento 5 Stelle è l’unico soggetto politico di cui i cittadini possano fidarsi. Così insieme ad un gruppo di persone capaci ed oneste, che non ambiscono ad interessi personali, in virtù delle esperienze fatte e delle conoscenze acquisite, vorrei dare il mio contributo per migliorare la situazione del comune dove mi piacerebbe vivere in un contesto in cui le istituzioni funzionano e sono al servizio di tutti i cittadini.
Diamo un futuro ai nostri figli e per tutti sarà bellissimo farne parte!

 

Sono Giuseppe Munno
Funzionario Agenzia delle Entrate
Nato il 21/05/1961 (diversamente giovane)
Inizio a lavorare nel 1981 a 18 anni come macchinista nelle Ferrovie dello Stato nel compartimento di Genova.
Trasferito al ministero delle Finenze nel 1991 presso l’Ufficio del Registro di Amantea
Impegnato nel sociale da anni, volontario Protezione Civile, sempre disponibile ad aiutare il prossimo.
Sposato da 24 anni tre figli meravigliosi.
Ho impostato la mia vita sull’onestà e sulla trasparenza valori che trasferisco quotidianamente ai miei figli.

 

img_7126

Sono Camilla Ward Thompson De Martino, nata a Londra e cresciuta in Scozia e Cornovaglia fino a 12 anni, quando la famiglia si è trasferita  a Londra. Ho studiato in un collegio specializzato nelle arti: musica, danza e arti figurative. Dopo aver frequentato scuole di arte a Londra e Firenze, ho lavorato a Londra come assistente nel dipartimento artistico di una agenzia di pubblicità. Mi sono sposata  e ho avuto due figli e quindi mi sono dedicata nuovamente all’arte studiando scultura figurativa a Londra. Dal 1988 ho vissuto tra l’ Italia e l’estero (Russia, Francia, Iraq, Australia)  con il mio secondo marito. Nel 1995 abbiamo preso casa ad Amantea.
Ho deciso di dare il mio appoggio a Francesca Menichino e alla sua splendida squadra e di presentare la mia candidatura  per contribuire a valorizzare sempre più la nostra città. Ho un particolare interesse per il centro storico che è un gioiello da salvaguardare e che rappresenta una importante risorsa purtroppo finora negletta.
Credo ci sia il potenziale – grazie anche ai molti artisti che Amantea vanta – per sviluppare qui un centro di creatività artistica di respiro internazionale, con un indotto in tutti i settori e positivi ritorni economici per la nostra comunità.

 

carlo-russo

Mi chiamo Carlo Russo, ho 25 anni e abito ad Amantea con la mia famiglia. Dopo aver trascorso gli anni della scuola superiore fra i banchi di un istituto professionale Odontotecnico, ho deciso di intraprendere una formazione universitaria in ambito biologico.  Immediatamente dopo aver raggiunto il primo traguardo della laurea triennale, ho deciso di continuare gli studi in Biologia Forense, maturando una forte passione per la Criminalistica. Crescendo e frequentando luoghi e amici del mio paese ho capito tante cose della realtà che mi circonda e da subito mi sono avvicinato ad alcuni principi di rispetto, di onestà e di cittadinanza attiva del Movimento 5 stelle e mi ci sono riconosciuto. Se penso a qualcosa per migliorare la mia cittadina penso soprattutto ai giovani che dovrebbero esprimersi al meglio ed avere la possibilità di farlo proprio qui. Tra i miei interessi non vi è solo l’ambito accademico, ma anche quello artistico. Ed è in questo ambito che vorrei che noi giovani trovassimo uno spiraglio di azioni positive per poterci esprimere con entusiasmo e voglia di fare e per rappresentare la nostra Amantea.

 

luigi-venerioMi chiamo Luigi Venerio, sono di Amantea, ho quasi 60 anni e sono un operaio della Sirti. Sono sposato con tre figli ed ho due splendidi  nipotini. Ho deciso di diventare un cittadino attivo proprio perché bisogna pensare al futuro delle nuove generazioni, ed oggi mi trovo candidato della lista M5s. Vorrei impegnarmi attivamente nella manutenzione della nostra città perché non condivido il modo in cui è stata gestita finora. Credo fermamente nel Movimento e se ho deciso di provare questa avventura è perché desidero un Paese migliore per il bene nostro e quello dei nostri figli. Voglio condividere con tutti i cittadini la speranza di provare a cambiare Amantea.